18.09.2017 Autore: Zehnder Clean Air Solutions

I tre problemi più frequenti nel controllo qualità dei prodotti

Un produttore deve essere consapevole dell’importanza del controllo qualità del prodotto per un’azienda. Se l’offerta delude le aspettative, i clienti saranno insoddisfatti e i reclami aumenteranno. L’incapacità di mantenere alta la qualità del prodotto ha effetti negativi sui costi di produzione: infatti si finisce per produrre merce senza riuscire a venderla.

 

I reclami costano

 

Un numero elevato di reclami è un problema; infatti, i prodotti difettati costano caro all’azienda. Come evidenziato dal rapporto Tooling U-SME Manufacturing Insights Report, sono molti i produttori che hanno difficoltà a evitare i reclami. Il 16 % degli intervistati ha denunciato un tasso di prodotti scartati o rilavorati pari al 4 % o più delle vendite, che, , ad esempio, per un impianto da $50 milioni, si traduce in una perdita netta di $2 milioni solo per il controllo e l’eliminazione dei prodotti non conformi.

Questi costi includono le spese di rilavorazione delle materie prime del prodotto, la manodopera e i costi di spedizione e logistica. Un controllo qualità del prodotto insufficiente può costare caro a un’azienda, sia perché è necessario rimborsare il cliente o sostituire il prodotto restituito, sia in termini di fama. 

È quindi fondamentale fare di tutto per garantire sempre una qualità elevata dei prodotti. I tre principali problemi riscontrati nel controllo qualità dei prodotti.

 

1. Inclusione di particelle

 

I pezzi trattati con una finitura superficiale, inclusi i pezzi verniciati, rivestiti a polvere, rivestiti in polizinco o con pellicole o plastica, sono spesso oggetto di reclamo per via della polvere che si accumula durante il processo di finitura. È un problema dovuto alla presenza di polvere nelle aree adibite alla produzione: infatti, durante la lavorazione le particelle libere possono depositarsi sulla superficie del pezzo. Ne risulta un pezzo imperfetto che deve essere scartato.

 

2. Malfunzionamento delle macchine

 

Il numero di reclami cala drasticamente se i macchinari sono mantenuti sempre in perfette condizioni di funzionamento. I malfunzionamenti possono verificarsi in qualunque momento, ma c’è sempre un ragione. Il più delle volte sono causati da incuria, ad esempio per scarsa manutenzione o per via dell’accumulo di polvere sulle attrezzature.

 

3. Problemi di lavorazione

 

Un processo produttivo efficiente contribuisce a mantenere alta la qualità del prodotto. Tuttavia, se i malfunzionamenti determinano difficoltà nelle operazioni di lavorazione delle materie prime o se vi sono altre inefficienze nel processo di trasformazione delle materie prime in merci, sarà difficile garantire una qualità elevata dei prodotti. Il risultato? Il numero di reclami lieviterà.

Un numero elevato di reclami può danneggiare seriamente un’azienda ed è quindi fondamentale evitare problemi di qualità dei prodotti. Una soluzione che consente di garantire la qualità dei prodotti è adottare un sistema per la pulizia dell'aria come Zehnder Clean Air Solutions. Questo sistema filtra le particelle di polvere dall’aria prima che possano depositarsi. Il risultato sarà meno inclusione di particelle, meno malfunzionamenti dei macchinari e meno inefficienze nella lavorazione. Insomma, grandi vantaggi per l’azienda. Infatti un numero contenuto di reclami si traduce in un risparmio notevole e giova enormemente all’immagine dell’azienda, il che, a sua volta, porta più clienti e maggiori profitti.

Per maggiori informazioni sui vantaggi di Zehnder Clean Air Solutions, visitare la pagina.

 

Share